LO CHEF

Di estrazione tecnica, applica con successo questa forma mentis, quando sarà necessario, alla gestione di attività nella sua carriera gastronomica che, partendo dalla salumeria, approda quasi inevitabilmente alla paninoteca per poi passare alla tavola calda, alla pizzeria, alla ristorazione di un campeggio e infine a un bistrò multimediale. La sua creatività gli fa guadagnare in ogni situazione un ruolo di spicco e prosegue così ...

IL RISTORANTE

LA NOSTRA CUCINA

“Amo definire la nostra cucina come inclusiva, perché può unire intorno a una stessa grande tavola immaginaria tante scelte e percorsi differenti” dice Antonio Tomaselli, chef e direttore operativo di GhEA.
Il laboratorio culinario di GhEA segue una piattaforma vegetariana e vegana, ma si differenzia dallo stereotipo di cucina a base vegetale conosciuto per andare oltre i confini di un’inquadratura culturale limitante.

CHI SIAMO

Sotto l’albero della vita che è rappresentato dal logo, il ristorante vegetariano GhEA dà alla luce un laboratorio multidimensionale che nutre corpo, mente e anima. E’ una meta, punto d’incontro, metafora di un viaggio di ricerca che arriva da ogni dove per soffermarsi, nutrirsi e, attraverso la trasparenza delle sue pareti, rifrangersi oltre, come da un prisma s’irradiano e diffondono tutte le sfumature dell’iride.